info@re-eng.it +39 0522 603010

Fattori correzione

FATTORI DI CORREZIONE “DIN, CE, SAE”

Per correlare la potenza riscontrata su un banco prova dinamometrico, alle condizioni che si avrebbero nell’esercizio in strada, è necessario applicare dei fattori di correzione alla potenza misurata. Questi fattori di correzione vengono determinati da diversi istituti di standardizzazione, tra cui:

  • DIN (Deutsches Institut für Normung)
  • SAE(Society of Automotive Engineers)
  • ISO (International Organization for Standardization)
  • JIS (Japanese Industrial Standard)
  • ABNT(Brazilian Association of Technical Standards).

La potenza prodotta da un motore, è direttamente legata alla massa d’aria immessa nei cilindri, nell’unità di tempo. Quest’ultima è a sua volta legata ai valori di pressione e temperatura atmosferici; si avrà una diminuzione di densità al decrescere della pressione ed all’aumentare della temperatura (e viceversa).

La liberazione di energia in un processo di combustione dipende dalla sola presenza di ossigeno.

Pertanto, anche la variazione di umidità può portare ad una sensibile variazione della potenza sviluppata che, in un motore, è sempre direttamente proporzionale alla pressione dell’aria secca (ovvero la pressione barometrica totale (tolta la pressione parziale data dal vapore acqueo)

Ad esempio, il calo di potenza che si verifica in montagna, mano a mano che si sale, è dovuto proprio al fatto che la densità dell’aria progressivamente diminuisce.

Ogni litro di aria aspirato dal motore conterrà un numero minore di molecole di ossigeno, provocando così una diminuzione della quantità di carburante che può essere bruciata e quindi della quantità di energia termica che viene liberata dalla combustione (= minor potenza del motore)

È dunque chiaro che occorre misurare con cura le condizioni ambientali nel momento in cui si effettua la prova, modificando quindi la potenza rilevata utilizzando un apposito “Fattore di correzione”, riportandola così al valore che si otterrebbe in condizioni “standard”, cioè alla temperatura, alla pressione di riferimento e all’umidità (nonostante le condizioni generali di misura siano molto differenti)

Contattaci per maggiori informazioni